Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Ambasciatrice

L’Ambasciatrice d’Italia Giuseppina Zarra

Laureata in Scienze Politiche con indirizzo internazionale con il massimo dei voti e la lode, con due tesi in scienza delle finanze e diritto internazionale, entra nella carriera diplomatica nel marzo 1991.

Dopo due anni al Cerimoniale Diplomatico della Repubblica e due anni presso la Direzione Generale Affari Economici, dove segue i rapporti bilaterali con i Paesi del Medio Oriente, dell’Africa del Nord e del Golfo, viene assegnata all’Ambasciata d’Italia in Sofia, Bulgaria, dove dal 1994 al 1998 è responsabile del settore economico, delle relazioni commerciali bilaterali e del settore consolare.

Dal 1998 al 2002 è assegnata all’ Ambasciata d’Italia in Ottawa, Canada, con l’incarico di Consigliere e per le questioni politiche e la stampa, e per il coordinamento degli Istituti Italiani di Cultura.

Dal 2002 al 2006 è a Roma presso il Ministero degli Affari Affari Esteri, dove regge l’Ufficio II della Direzione Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria, competente per le questioni del debito estero e del credito all’esportazione ed è in particolare è responsabile dei negoziati multilaterali presso il Club di Parigi sulle ristrutturazioni del debito estero.

Dal 2006 al 2009 è Primo Consigliere presso la Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a New York, responsabile per le tematiche del peacekeeping e il peacebuilding. In tale veste ha seguito i negoziati relativi alla partecipazione italiana in Unifil 2 nel sud del Libano e alla costituzione della Strategic Military Cell presso il DPKO. Membro della delegazione italiana in Consiglio di Sicurezza nel biennio 2007-2008, ha seguito tutte le operazioni di peacekeeping ed ha rappresentato l’Italia nella Peacebuilding Commission dell’ONU.

Dal 2010 al 2015 è capo dell’Ufficio I della Direzione Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali, e dal 2013 riveste l’incarico di Direttore Centrale Vicario. In tale funzione è responsabile del coordinamento della posizione e della partecipazione italiana nei negoziati multilaterali presso le Organizzazioni Internazionali di carattere economico-commerciale, tra le quali l’OCSE, l’OMC, l’UNCTAD, l’ICAO, l’IMO, l’ESA. E’ responsabile anche del WG5 del Gruppo di Contatto sulla Pirateria al largo delle coste somale, per il contrasto ai flussi finanziari illeciti collegati al fenomeno della pirateria.

Dal settembre 2015 al 2 luglio 2018 ricopre l’incarico di Consigliere Diplomatico del Ministro per le Infrastrutture e Trasporti.

Dal 3 luglio 2018 al 31 luglio 2019 ricopre l’incarico di Consigliere Diplomatico del Ministro per gli Affari Europei.

Dal novembre 2019 è al Ministero degli Affari Esteri alla Direzione Generale per l’Unione Europea come Coordinatore Nazionale per la Macrostrategia dell’UE per la Regione Alpina.

Con Decreto del Presidente della Repubblica nel 2016 viene promossa al grado di Ministro Plenipotenziario.

Parla e scrive correntemente Inglese, Francese, Spagnolo e Bulgaro.

Cavaliere Ufficiale dell’ordine al Merito della Repubblica Italiana.