Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Lista Ambasciatori d'Italia

 

Lista Ambasciatori d'Italia

 

 

Lista Ambasciatori d’Italia (dal 1878 ad oggi)

Domenico BRUNENGHI, agente e console generale con L.C    3 luglio 1879
Renato DE MARTINO, agente e console generale con L.C 9 febbraio 1880
Carlo Alberto GERBAIX DE SONNAX, agente e console generale con L.C 24 gennaio 1884
Alessandro RIVA, agente e console generale con L.C 29 giugno 1893
Giulio SILVESTRELLI, agente e console generale con L.C 24 novembre 1895
Giorgio POLACCO, agente e console generale con L.C 9 agosto 1901
Guglielmo IMPERIALI DI FRANCAVILLA, agente e console generale con L.C 12 maggio 1903
Fausto CUCCHI BOASSO, agente e console generale con L.C 31 marzo 1904
Fausto CUCCHI BOASSO, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C 6 maggio 1909
Alessandro DE BOSDARI inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C 23 giugno 1910
Fausto CUCCHI BOASSO, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C    23 febbraio 1913
Luigi ALDROVANDI MARESCOTTI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C  14 settembre 1920
Sabino RINELLA, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C 22 gennaio 1923
Renato PIACENTINI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C 26 maggio 1926
Giuliano CORA, inviato straordinario e ministro plenipotenziario con L.C 29 gennaio 1931
 Giuseppe SAPUPPO, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 31 dicembre 1934
 Giuseppe TALAMO ATENOLFI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 27 ottobre 1937
 Massimo MAGISTRATI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 29 gennaio 1940
 Francesco Giorgio MAMELI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 7 giugno 1943
 Piero VINCI, incaricato d’affari a.i. 21 settembre 1945
 Giovanni Battista GUARNASCHELLI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 14 dicembre 1958
 Gastone ROSSI LONGHI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 22 gennaio 1952
 Filippo MUZI FALCONI, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 27 aprile 1955
 Roberto GAJA, inviato straordinario e ministro plenipotenziario 16 dicembre 1958
 Orazio ANTINORI DI CASTEL SAN PIETRO AQUAE ORTUS, inviato straordinario e ministro plenipotenziario   26 febbraio 1963
 Orazio ANTINORI DI CASTEL SAN PIETRO AQUAE ORTUS, ambasciatore con L.C 2 settembre 1964
 Giuseppe PURI PURINI, ambasciatore con L.C 7 aprile 1968
 Franz CANCELLARIO D’ALENA, ambasciatore con L.C 13 gennaio 1972
 Franz CANCELLARIO D’ALENA, ambasciatore con L.C 10 gennaio 1979
 Carlo Maria ROSSI ARNAUD, ambasciatore con L.C 9 giugno 1980
 Giovanni BATTISTINI, ambasciatore con L.C 9 aprile 1984
 Paolo TARONY, ambasciatore con L.C 21 novembre 1987
 Agostino MATHIS, ambasciatore con L.C 12 febbraio 1990
 Stefano RASTRELLI, ambasciatore con L.C 24 giugno 1994
 Tommaso TROISE, ambasciatore con L.C 31 ottobre 1996
 Alessandro GRAFINI, ambasciatore con L.C 28 aprile 1999
 Giovan Battista CAMPAGNOLA, ambasciatore con L.C 9 maggio 2003
 Stefano BENAZZO, ambasciatore con L.C 16 maggio 2008
 Marco CONTICELLI, ambasciatore con L.C 3 settembre 2012
 Stefano BALDI, ambasciatore con L.C 19 settembre 2016

 

Domenico Brunenghi: nato a Finalborgo (Genova), 13 ottobre 1833. Laurea in giurisprudenza, R. Università di Genova, 12 luglio 1855. In seguito ad esame di concorso ammesso applicato volontario nella carriera consolare, novembre 1857 e destinato a Livrono, 11 dicembre 1857. Vice console di terza classe a Galatz, 6 novembre 1859. Inviato, con incarico speciale, a Sulina, 5 dicembre 1860. Disimpegna alternativamente le funzioni di vice console a Galatz e Sulina, 1861-62. Vice console di 2° classe, 5 settembre 1861. Regge il consolato in Galatz dal 3 dicembre 1861 al 15 maggio e dal 16 agosto al 29 dicembre 1862. Traslocato a Bucarest, 20 novembre 1862. Regge quel consolato dal 27 gennaio all’8 settembre 1863. Destinato a Varna, 28 maggio 1863. Traslocato a Parigi, 28 marzo 1864. Vice console di 1° classe, 26 febbraio 1865, e destinato a Vallona, 2 marzo 1865. Destinate reggente il consolato in Parigi, 9 ottobre 1867. Destinato al Cairo con patenti di console, 30 agosto 1868. Collocato a disposizione del Ministero, 8 giugno 1874. Destinato a Smirne, 7 settembre 1874. Traslocato a Sofia col titolo di console generale in qualità di delegato della commissione consolare per la Bulgaria, 19 novembre 1878. Console di 1° classe, 24 marzo 1879. Accreditato presso S.A. il principe di Bulgaria in qualità di gerente l’agenzia e consolato in Sofia, 3 luglio 1879. Collocato a disposizione del Ministero, 8 febbraio 1880. Destinato a Buenos Aires, 16 maggio 1880. Console generale di 2° classe, 29 marzo 1885. Collocato a disposizione del Ministero, 1 luglio 1888. Conferitogli il titolo onorario di console generale di 1°classe, 11 settembre 1892.

Renato De Martino: nato a Tangeri (Marocco), 15 luglio 1843. In seguito ad esame è nominato alunno diplomatico presso il Ministero dell’Estero di Napoli, 18 agosto 1858. Destinato nella stessa qualità a Roma, 21 settembre 1858. Nominato aggiunto di legazione, 1 maggio 1860. Segretario di legazione a Torino, 16 agosto 1860. Collocato a disposizione del governo dittatoriale, 11 ottobre 1860. Confermato segretario di legazione dal governo italiano, e mantenuto in aspettativa, 14 aprile 1861. Richiamato in attività col grado di segretario di legazione di 2° classe e destinato alla legazione in Svezia e Danimarca, 23 maggio 1861. Traslocato a Berna, 19 giugno 1866. Traslocato a Madrid, 4 luglio 1869. Trasferito a Londra, 7 marzo 1874. Consigliere di legazione, 16 marzo 1876. Collocato a disposizione del Ministero, 14 agosto 1878. Destinato a Stoccolma, 5 dicembre 1878. Collocato nuovamente a disposizione del Ministero, 5 agosto 1879. Destinato a Sofia, con patente di agente e console generale, 9 febbraio 1880. Destinato a Tokyo, con credenziali d’inviato straordinario e Ministro plenipotenziario, 31 dicembre 1883. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2° classe, 29 marzo 1888. Confermato a Rio De Janeiro, 4 ottobre 1894. Destinato a Pechino, 6 marzo 1898.

 Carlo Alberto Gerbaix de Sonnax: nato a Nizza Marittima, 10 gennaio 1839. In seguito ad esame di concorso ammesso volontario nel Ministero degli Affari Esteri, 12 novembre 1859. Laureato in giurisprudenza nella R. università di Torino, 31 luglio 1861. Addetto di legazione a Bruxelles, 25 novembre 1861. Traslocato a Copenaghen, 28 agosto 1864. Segretario di legazione di 2° classe, 24 novembre 1864. Regge la legazione, dal 18 agosto al 18 ottobre 1865. Traslocato a Stoccarda, 1 novembre 1867. Incaricato di reggere provvisoriamente le legazione a Monaco, 14 dicembre 1867. Ritorna a Stoccarda, 10 gennaio 1868. Segretario di legazione di 1° classe, 11 aprile 1869. Traslocato a Bruxelles, 2 novembre 1869. Incaricato di reggere provvisoriamente la legazione all’Aja, 28 ottobre 1877. Ritorna a Bruxelles, 15 gennaio 1878. Consigliere di legazione, 25 dicembre 1880. Destinato a Sofia, con credenziali di agente e console generale, 24 gennaio 1884. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2° classe, 29 gennaio 1888.Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 1°classe, 18 novembre 1896. Trasferito a Bruxelles, 2 luglio 1903.

Alessandro Riva: nato a Milano, 14 febbraio 1836. Laureato in giurisprudenza, R. Università di Pavia, 18 agosto 1860. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatica, 27 gennaio 1864. Dietro esame davanti la corte d’appello di Milano, è abilitato all’esercizio dell’avvocatura. Destinato addetto di legazione a Berna, 16 luglio 1864. Chiamato a prestar servizio al Ministero, settembre 1866. Trasferito nella carriera consolare, col grado di vice console di 3° classe, 24 febbraio 1867. Trasferito nella carriera interna del Ministero degli Affari Esteri in qualità di segretario di 2° classe, 24 gennaio 1874. Segretario di 1° classe, 31 dicembre 1876. Rientra nella carriera diplomatica, come segretario di legazione di 1° classe, 16 dicembre 1877. Destinato all’Aja, 17 ottobre 1878. Traslocato a Berna, 3 marzo 1881. Regge la legazione di Berna dal 24 maggio al 1 agosto 1881. Consigliere di legazione, 18 febbraio 1886. Destinato a Berlino, 3 marzo 1886. Destinato a Rio de Janeiro con credenziali d’inviato straordinario e Ministro plenipotenziario, 2 dicembre 1888. Destinato a Sofia con patenti di agente e console generale, 29 giugno 1893. Destinato a Belgrado, 31 maggio 1896. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 2°classe, 28 luglio 1901.

 

giulio silvestrelliGiulio Silvestrelli: nato a Roma, 11 agosto 1853. Consegue il diploma d’ingegnere civile alla R. Università di Roma, 23 agosto 1876. In seguito ad esame di concorso, ammesso nella carriera diplomatica, 16 febbraio 1878. Destinato addetto a Londra, 20 marzo 1878. Segretario di legazione di 2° classe, 14 agosto 1880. Traslocato a Pietroburgo, 15 agosto 1880. Destinato nuovamente a Londra, 14 giugno 1883. Collocato in aspettativa, 28 gennaio 1886. Richiamato in attività di servizio al Ministero, 28 giugno 1888. Destinato a Sofia con patenti di agente e console generale, 24 novembre 1895. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 2° classe, 18 aprile 1901; Viene poi trasferito a Berna, Atene e infine Madrid con credenziali di ambasciatore. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 2° classe, 16 aprile 1908.

 

 

 

 

 

Giorgio Polacco: nato a Livorno, 5 febbraio 1857. Laureato in giurisprudenza, R. Università di Pavia, ottobre 1878. In seguito ad esame di concorso è ammesso nella carriera diplomatica, 1 dicembre 1880. Destinato addetto a Costantinopoli, 7 gennaio 1881. Segretario di legazione di 2° classe, 16 novembre 1882. Trasferito a Parigi, 30 giugno 1884. Trasferito a Londra, 16 dicembre 1887. Trasferito nuovamente a Parigi, 20 dicembre 1889. Destinato a Sofia con patenti di agente e console generale, 9 agosto 1901. Muore in servizio l’anno successivo.

 

imperiali di francavillaGuglielmo Imperiali di Francavilla: nato a Salerno, 19 agosto 1858. Laureato in giurisprudenza, R. Università di Napoli, 7 luglio 1880. In seguito ad esame di concorso, ammesso nella carriera diplomatica, 1 febbraio 1882. Presta servizio al Ministero. Destinato addetto a Berlino, 5 maggio 1884. Traslocato a Parigi, 31 gennaio 1885. Segretario di legazione di 2° classe, 5 febbraio 1885. Destinato a Washington, 9 novembre 1889. Destinato a Sofia con patenti di agente e console generale, 12 maggio 1903. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 2° classe, 28 giugno 1903. Trasferito a Costantinopoli con credenziali di ambasciatore, 30 giugno 1904 e successivamente a Londra, 11 gennaio 1910. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 1° classe, 18 giugno 1911.

 

 

 

 

 

 

 

boasso

Fausto Cucchi Boasso: nato a Milano, 14 agosto 1864. Consegue il diploma della scuola di scienze sociali di Firenze, 4 luglio 1885. Ammesso addetto onorario di legazione e destinato a Berlino, 14 maggio 1886. In seguito ad esame di concorso, nominato volontario per gli impieghi di prima categoria nel Ministero Affari Esteri, 6 febbraio 1888. Destinato a Bucarest, 9 aprile 1901 e successivamente a Santiago, 5 giugno 1902. Destinato a Sofia con patenti di agente e console generale, 31 marzo 1904. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 2° classe, 20 gennaio 1907. Trasferito a Berna, 6 febbraio 1910 e nuovamente a Sofia, 22 dicembre 1912. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 1° classe, 2 febbraio 1913. Trasferito a Tokyo con queste credenziali, 4 dicembre 1915.

 

 

 

 

 

 

 

 

Alessandro De Bosdari: nato a Bologna, 10 maggio 1867. Laurea in giurisprudenza, Università di Bologna, 21 giugno 1888. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatica, 15 febbraio 1891. Destinato a Berna in qualità di addetto di legazione, 21 gennaio 1892. Trasferito ad Atene, 20 gennaio 1893. Trasferito a Londra, 22 febbraio 1895. Nominato segretario di legazione di 2° classe, 22 aprile 1897. Destinato a Berlino, 3 aprile 1898. Segretario particolare del Ministro degli Esteri E. Visconti Venosta, 1899. Trasferito a Madrid, 1 marzo 1900. Trasferito all'Aja, 17 agosto 1901. Qui regge la legazione dal 22 gennaio al 1° marzo 1902. Segretario di legazione di 1° classe, 28 giugno 1903. Trasferito a Madrid, 4 marzo 1904. Destinato a Londra, 7 dicembre 1905, regge l’Ambasciata dal 24 maggio all'11 settembre 1906 e poi ancora nel 1908 e nel 1909 in assenza dell'Ambasciatore, Antonino di San Giuliano. Consigliere di legazione di 2° classe, 5 maggio 1907. Consigliere di legazione di 1° classe, 19 giugno 1908. Trasferito a Budapest con petenti di agente e console generale, 24 maggio 1909. Destinato a Sofia con credenziali di Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario, 23 giugno 1910. Trasferito ad Atene, 26 febbraio 1913. Destinato a Rio de Janeiro con credenziali di Ambasciatore, 3 ottobre 1918. Trasferito a Berlino con credenziali di Ambasciatore straordinario e plenipotenziario, 10 novembre 1922. Ministro a Sofia, 22 gennaio 1923.

 

aldrovandi marescotti

Luigi Aldrovandi Marescotti: nato a Bologna, 5 ottobre 1876. Laurea in giurisprudenza, Università di Bologna, 5 luglio 1897. In seguito ad esame di concorso, nominato applicato volontario nella carriera consolare, 14 febbraio 1900. Destinato a Costantinopoli, 24 febbraio 1900. Nominato vice console di 3° classe, 7 aprile 1901. Trasferito a San Paolo, 6 aprile 1902. Trasferito a Campinas, 28 luglio 1902. Collocato a disposizione del Ministero, 23 febbraio 1905. Destinato a New York, 14 marzo 1905. Nominato vice console di 1° classe, 14 febbraio 1906. Console di 2° classe, 5 agosto 1907. Trasferito a New Orleans, 17 ottobre 1907, in seguito reggente della legazione in Caracas dal marzo 1908 al luglio 1909. Destinato a Filadelfia, 29 luglio 1909. Chiamato a prestar servizio al Ministero, 5 febbraio 1911. Nominato 1° segretario di legazione, 2 febbraio 1913. Nominato consigliere di legazione di 3° classe, 5 giugno 1913. Consigliere di legazione di 2° classe, 29 giugno 1914. Nel novembre 1913 destinato all'Ambasciata di Vienna, incaricato d'affari in assenza dell'ambasciatore G. Avarna all'inizio del 1914. Richiamato da Vienna per assumere l'ufficio di capogabinetto del nuovo ministro degli Esteri S. Sonnino, incarico mantenuto dall'8 novembre 1914 al 29 giugno 1919. Consigliere di legazione di 1° classe, 31 agosto 1916. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2° classe, 21 febbraio 1918. Destinato a reggere l’Ambasciata di Berlino con patenti di incaricato d’affari, dal 16 gennaio al 18 aprile 1920. Trasferito successivamente a l’Aja, 19 febbraio 1920. Destinato a Sofia, 14 settembre 1920. Destinato al Cairo, 10 marzo 1923. Nominato Ambasciatore e destinato a Buenos Aires, 18 novembre 1923. Nominato Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 1° classe. Destinato a Berlino, 1 marzo 1926. Collocato a disposizione del Ministero, dicembre 1929.

Sabino Rinella: nato a Canosa (BA) il 18 giugno 1875, laureato in giurisprudenza presso l’Università di Roma il 15 luglio 1898. In seguito ad esame di concorso, ammesso nella carriera diplomatica in qualità di addetto di legazione, il 12 marzo 1902. Nello stesso anno, destinato a Berna come vice segretario. Nell’aprile 1905, addetto alla segreteria del ministro. Nel 1908, destinato a Buenos Aires. Rientra al ministero nel 1910; nel 1911, destinato a Belgrado. Nello stesso anno, promosso primo segretario di legazione. Nominato capo divisione al Ministero, 1913. Inviato a Sofia, 22 gennaio 1923.

 

 1926 renato piacentini fotoRenato Piacentini: nato a Roma il 2 ottobre 1880, laureato in giurisprudenza presso l’Università di Roma il 25 aprile 1903.Ammesso come applicato volontario nella carriera consolare, 29 marzo 1906. Destinato ad Alessandria, 6 maggio 1906. Trasferito a Derna con funzione di viceconsole, 2 dicembre 1907. Promosso vice console di 1°classe, 1 agosto 1910. Riceve l’incarico di console, 6 agosto 1911. Inviato in missione a Bengasi con funzioni di direttore degli affari civili, 29 ottobre 1911. Promosso console di 3°classe, 28 marzo 1913. Inviato in missione speciale a Rodi, dal febbraio al giugno 1914. Destinato a Durazzo, 4 ottobre 1914. Prende parte alla prima guerra mondiale. Destinato a Sofia, 26 maggio 1926.

 

 

 

piacentini

 Giornale Luce 03/1931: Partenza dalla stazione di Sofia dell'ambasciatore d'Italia in Bulgaria Renato Piacentini


giuliano coraGiuliano Cora:
 nato a Costigliole d’Asti, 24 luglio 1884. Diplomato al R. Istituto di scienze sociali di Firenze. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatica, 10 novembre 1906. Addetto di legazione, 1 aprile 1907. Destinato a Washington, 1907. Destinato a Vienna, chiedette di essere trasferito ad Addis Abeba, 20 febbraio 1910. Regge la legazione ad Addis Abeba dal 4 dicembre 1911 al 25 agosto 1912 e poi dal febbraio al giugno 1913. Nominato 2° segretario di legazione e trasferito a Belgrado, 22 ottobre 1913. Segretario di legazione di 1° classe, 29 giugno 1914. Nuovamente trasferito ad Addis Abeba, 26 agosto 1914. Nominato 1° segretario di legazione, 23 febbraio 1918. Destinato a Tokio, 12 luglio 1918. Regge l’Ambasciata di Tokio dal gennaio 1919 al luglio 1920. Trasferito a Londra con funzioni di consigliere d'ambasciata, 22 agosto 1921. Destinato a Teheran, 3 gennaio 1923 in revoca di una precedente nomina ad Addis Abeba. Il 28 novembre 1923 trasferito a Monaco di Baviera con patenti di console generale. Destinato in Albania con credenziali di Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario, 7 agosto 1925. Destinato nuovamente ad Addis Abeba, 4 novembre 1926. Trasferito a Sofia, 29 gennaio 1931. Nominato Ambasciatore e trasferito a Santiago, 31 dicembre 1934. Ambasciatore a Shanghai, 1937. Collocato a riposo, 1938. Richiamato in servizio e destinato ad Ankara, 1944.

 

giuseppe sapuppoGiuseppe Sapuppo: nato a Roma il 31 luglio 1890. Laureato in giurisprudenza presso l’Università di Roma, 29 aprile 1912. Nominato addetto di legazione , 15 aprile 1913. Inviato in missione a Londra, 14 marzo 1914. Promosso segretario di legazione di 3°classe, 14 luglio 1914. Trasferito a Vienna, 1 marzo 1915. Destinato a Sofia, 31 dicembre 1934. Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di 1°classe.

 

 

 

 

 

 

 

  

giuseppe talamo atenolfi Giuseppe Talamo Atenolfi: nato a Napoli nel 1896, laurea in giurisprudenza presso l’Università di Roma, 1917. In servizio al Ministero nel 1919, viene destinato a Budapest nel 1921. Trasferito a Vienna nel 1924, nel 1925 torna a disposizione del Ministero. Destinato all’Ambasciata presso la Santa Sede nel 1930, dove, nel 1935, assume le funzioni di Incaricato d’Affari. Nel settembre 1935 è trasferito a Parigi e nel 1936 a Lima con credenziali di Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario. Destinato a Sofia il 27 ottobre 1937.

 

 

 

 

 

 

 

massimo magistrati Massimo Magistrati: nato a Gallarate (Varese), 5 luglio 1899. Laurea in giurisprudenza, Università di Roma 23 aprile 1921. Consigliere coloniale aggiunto, 1 luglio 1923. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatico-consolare e chiamato a prestare servizio al Ministero, 21 luglio 1925. Addetto di legazione, 30 aprile 1926. Vice segretario di legazione, 1 aprile 1927. Vice console di 1° classe con titolo di Segretario di legazione, 1 luglio 1927. Reggente il Consolato di Tientsin, 10 agosto 1927. Trasferito a Rio de Janeiro, 26 settembre 1927. Console di 3° classe conservando il titolo di Segretario di legazione, 21 aprile 1929. In servizio al Ministero, 22 novembre 1929. Destinato ad Algeri con patenti di Console Generale, 21 ottobre 1931. Console di 2° classe, 21 aprile 1932. Trasferito a Berlino con funzioni di Primo Segretario, 9 ottobre 1933. Primo segretario di legazione di 2° classe, 23 settembre 1934. Primo segretario di legazione di 1° classe, 31 dicembre 1935. Confermato a Berlino con funzioni di Consigliere, 15 giugno 1936. Consigliere, 6 ottobre 1936. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2° classe, 22 giugno 1938. Trasferito a Sofia, 6 marzo 1940. Trasferito a Berna, 10 luglio 1943. Capo del Servizio Cooperazione Europea, 25 gennaio 1950. . Capo del Servizio Affari Privati, 1 marzo 1952. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 1° classe, 23 giugno 1952. Direttore Generale degli Affari Politici, 2 dicembre 1954. Destinato al Cairo con credenziali di Ambasciatore, 16 maggio 1961. Ambasciatore, 8 agosto 1962.

 

 francesco giorgio mameliFrancesco Giorgio Mameli, destinato a Sofia il 7 giugno 1943

Nato a Oristano (Cagliari) il 20 settembre 1893. Diploma di laurea della Scuola Superiore di commercio in Venezia (Sezione consolare), 15 luglio 1919.

In seguito ad esame di concorso nominato Addetto consolare e chiamato a prestare servizio al Ministero, 20 luglio 1920. Vice console, 12 agosto 1921. Segretario di S. E. il Ministro, 8 gennaio 1923. Vice console di 2a classe, 1° dicembre 1923. Segretario di legazione con titolo di Terzo segretario di legazione, 28 febbraio 1924. In missione presso la Regia Ambasciata in Madrid in occasione del viaggio in Spagna delle LL. MM. i Sovrani d’Italia, giugno 1924. Segretario della Delegazione italiana alla Va Assemblea della Società delle Nazioni, settembre 1924.Terzo segretario di legazione, 10 ottobre 1924. Secondo segretario di legazione, 30 luglio 1925. Membro della Commissione permanente per l’acquisto e l’arredamento delle Regi Sedi all’estero, 22 ottobre 1925. Capo di Gabinetto di S. E. il Ministro, 28 marzo 1927. Primo segretario di legazione, 1° aprile 1927. Primo segretario di legazione di 1a classe, 1° luglio 1927. Destinato a Londra, 10 novembre 1929. Consigliere di legazione, 15 novembre 1929. Trasferito a Riga con credenziali di Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario, 5 gennaio 1933. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 23 ottobre 1933. Trasferito a Lisbona, 7 agosto 1936. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 1a classe, 22 giugno 1938.Trasferito a Belgrado, 12 marzo 1940. Trasferito a Sofia, 7 giugno 1943. Al Ministero, 16 dicembre 1946. Direttore Generale delle Relazioni Culturali con l’Estero, 16 marzo 1950. Ambasciatore, 23 gennaio 1951. Ambasciatore presso la Santa Sede, 26 aprile 1952. Vice Presidente del Consiglio del Contenzioso Diplomatico, 20 gennaio 1958.

Cessa di far parte dell’Amministrazione il 1° ottobre 1958. 

Piero Vinci: nato a Briey (Francia), 25 novembre 1912. Laurea in giurisprudenza, Università di Roma, 1933. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatico-consolare, 15 giugno 1938. In servizio al Ministero, Direzione generale Affari Economici, 1 luglio 1938. Addetto consolare, 15 gennaio 1939. Destinato a Zurigo con patenti di Vice console, 28 agosto 1939. Vice console di 2° classe, 22 gennaio 1940. Trasferito a Sofia con funzioni di Terzo segretario, 23 aprile 1942. Vice console di 1° classe, 15 luglio 1942. Confermato a Sofia con funzioni di Primo segretario, 29 ottobre 1943. Internato in Bulgaria, dicembre 1943-settembre 1944. Console di 3° classe, 13 aprile 1946. Incaricato d’affari a.i. a Sofia, ottobre 1945-settembre 1946 e dicembre 1946-febbraio 1947. Console di 2° classe, 1 aprile 1947. In servizio al Ministero, Dir. Gen. Affari Politici, 18 aprile 1947. Reggente l’Ufficio Stampa, 19 marzo 1948. Destinato a Beirut con funzioni di Primo segretario, 20 gennaio 1949. Incaricato d’affari a.i. a Beirut, maggio-dicembre 1949. Trasferito a Londra con patenti di Console, 5 gennaio 1953. Primo segretario, 13 luglio 1953. Confermato a Londra con patenti di Console Generale, 1 maggio 1955. In servizio al Ministero quale Capo Ufficio III della Direzione Generale Affari politici, 20 ottobre 1955. Consigliere di legazione, 1 luglio 1956. Consigliere d’Ambasciata, 26 dicembre 1957. Capo di Gabinetto del Vice presidente del Consiglio dei Ministri, 26 luglio 1960. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2° classe, 8 ottobre 1961. Capo di Gabinetto del Ministro, 29 maggio 1962.Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 1° classe, 8 agosto 1962

 giovanni battista guarnaschelliGiovanni Battista Guarnaschelli, destinato a Sofia il 14 dicembre 1946

Nato a Palermo il 15 novembre 1892. Laurea in giurisprudenza, Regia Università di Roma, 8 luglio 1916.

In seguito ad esame di concorso nominato Volontario d’ordine, 29 ottobre 1911. Applicato di 3a classe, 4 aprile 1912. Applicato di 2a classe, 3 settembre 1912. Applicato di 1a classe, 28 luglio 1917. In seguito ad esame di concorso nominato Addetto consolare, 20 luglio 1920. Vice console, 1° luglio 1921. Segretario Delegazione italiana alla Conferenza di Losanna per la pace con la Turchia, 1922-23. In servizio presso la Regia Ambasciata di Costantinopoli, 10 luglio 1924. Console di 2a classe, 12 maggio 1925. Reggente il Regio Consolato Generale di Bastia, 20 gennaio 1927. Console di 1a classe, 1° aprile 1927. Conferitegli patenti di Console Generale, agosto 1929. In servizio al Ministero, Reggente l’Ufficio IV della Dir. Gen. Affari Politici e Commerciali d’Europa, Levante ed Africa, 20 dicembre 1929. Esperto Delegazione italiana alla 60a, 84a,85a, 86a, 88a e90a sessione del Consiglio della Società delle Nazioni, 8-12 settembre 1930, 11-21 gennaio 1935, 14-17 aprile 1935, 20-25 maggio 1935, 30 luglio- 4 agosto 1935, 4-28 settembre 1935, 5-12 ottobre 1935. Capo Ufficio IV della Dir. Gen. Affari Politici e Commerciali d’Europa, Levante ed Africa, 30 giugno 1931. Segretario alla Delegazione italiana XIII Assemblea della Società delle Nazioni, 26 settembre 1932. Capo Ufficio III della Dir. Gen. Affari Politici, ottobre 1932. Console generale di 2a classe, 30 dicembre 1933. Delegato italiano nelle trattative italo-inglesi per la frontiera fra la Libia ed il Sudan anglo-egiziano, novembre 1933. Esperto nelle trattative italo-francesi di Roma, gennaio 1935; alla Conferenza di Stresa, 11 aprile 1935; alla Commissione italo-etiopica di conciliazione e di arbitrato per l’incidente di Ual Ual Milano, 5-7 giugno 1935. Scheveningen, 25 giugno-9 luglio 1935; alla Delegazione italiana Conferenza Tripartita di Parigi, 15-19 agosto 1935; alla Commissione di conciliazione e di arbitrato per l’incidente di Ual Ual, Parigi, 26 agosto-3 settembre 1935. Membro Commissione disciplina per l’anno 1936. Membro Commissione avanzamento per la carriera diplomatico-consolare, 27 luglio 1936. Capo Ufficio III e Vice Direttore Generale degli Affari di Europa e del Mediterraneo, 1° agosto 1936. Console Generale di 1a classe, 14 agosto 1936. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 21 gennaio 1940. Ambasciatore ad Helsinki, 23 gennaio 1943. Ambasciatore a Sofia, 14 dicembre 1946. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 1a classe, 15 settembre 1947. Ambasciatore a Varsavia, 9 luglio 1952.

Cessa di far parte dell’Amministrazione il 30 aprile 1955 con il grado di Ambasciatore.

 

rossi longhi

Gastone Rossi Longhi: inviato straordinario e ministro plenipotenziario 22 gennaio 1952.

Nato a Roma il 10 maggio 1897. Diploma di laurea in Scienze Sociali, Regio Istituto Superiore di Firenze, 9 dicembre 1918.

Nominato Segretario nel ruolo del Commissariato generale dell’Emigrazione, 20 giugno 1923. Primo segretario, 1° ottobre 1923. In seguito ad esame di concorso nominato Addetto consolare e destinato al Ministero, 30 novembre 1923. Trasferito a Buenos Ayres (Consolato Generale), 27 marzo 1924. Reggente il Regio Consolato di Mendoza, luglio 1924-settembre 1925. Vice console di 2a classe, 10 aprile 1925. Destinato al Ministero, 11 agosto 1925. Vice console di 1a classe, 1° aprile 1926. Destinato a Santiago con funzioni di Segretario, 9 luglio 1926. Console di 3a classe, 1° luglio 1927. Console di 2a classe, 1° maggio 1928. In servizio al Ministero, 21 aprile 1929. Segretario Delegazione italiana alla Conferenza internazionale per la “tregua doganale”, Ginevra, 13 marzo 1930; alla Delegazione italiana XIII Assemblea della Società delle Nazioni, 26 settembre 1932; alla Delegazione italiana Conferenza tecnica-preparatoria per la riduzione orario di lavoro, Ginevra, 10 gennaio 1933. Segretario generale Delegazione italiana alla XVII e XVIII Conferenza internazionale del Lavoro, 8 giugno 1933 e 4 giugno 1934. Primo segretario di legazione di 2a classe, 5 agosto 1933. Segretario 64a, 65a, 66a e 68a sessione del Consiglio di Amministrazione dell’Ufficio Internazionale del Lavoro, Ginevra, 19 ottobre 1933, 18 gennaio, 23 aprile e 24 settembre 1934. Destinato a Riga, 15 novembre 1934. Primo segretario di legazione di 1a classe, 6 ottobre 1936. Trasferito a Lima, 15 ottobre 1936. In servizio al Ministero della Cultura Popolare, Direzione generale per la propaganda, 18 gennaio 1938. Trasferito a L’Avana, 21 maggio 1940. Trasferito a Helsinki, 7 giugno 1943. Consigliere di legazione, 1° giugno 1945. Capo della Legazione a Ciudad Trujillo (repubblica Dominicana), 25 maggio 1947. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 1° dicembre 1947. Capo della Legazione a Sofia, 22 gennaio 1952. Ambasciatore a Lima, 17 aprile 1955. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 1a classe, 9 novembre 1955.

Deceduto in data 6 marzo 1957.

filippo muzi falconiFilippo Muzi Falconi: nato a Roma, 21 dicembre 1901. Laurea in giurisprudenza, Università di Roma, ottobre 1924. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatico-consolare e chiamato a prestare servizio al Ministero, 21 luglio 1925. Addetto di legazione, 30 aprile 1926. Destinato a Costantinopoli, 6 luglio 1926. Vice segretario di legazione, 1 aprile 1927. Vice console di 1° classe con titolo di segretario di legazione, 1 luglio 1927. Destinato ad Addis Abeba con funzioni di Secondo segretario, 20 febbraio 1959. In servizio al Ministero, 15 febbraio 1932. Console di 3° classe, 15 dicembre 1932. Destinato a Debra Marços, 27 settembre 1933. In servizio al Ministero e comandato presso il Ministero per la Stampa e Propaganda, 10 settembre 1935. Console di 2a classe, 31 dicmebre 1935. Destinato ad Oslo con funzioni di Primo Segretario, 10 marzo 1936. Primo segretario di legazione di 2a classe, 21 dicembre 1936. Trasferito a Guatemala, 22 marzo 1938. In servizio al Ministero, 22 luglio 1942. Destinato a Vienna, 19 marzo 1943. Richiamato al Ministero, 10 luglio 1944. Capo dell’ufficio I della Direzione generale Relazioni culturali, 1 maggio 1948. Primo segratrio di legazione di 1a classe, 17 dicembre 1948. Destinato a San Francisco con patenti di Console Generale, 26 ottobre 1949. Consigliere d’Ambasciata, 31 marzo 1952. Trasferito a Sofia con credenziali di Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario, 26 agosto 1955. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 9 novembre 1955. In servizio al Ministero, 18 dicembre 1958. Destinato a Djakarta con credenziali di Ambasciatore, 22 novembre 1959.

 

roberto gajaRoberto Gaja: nato a Torino, 27 maggio 1912. Laurea in giurisprudenza, Università di Torino, 15 luglio 1931. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatico-consolare, 14 giugno 1937. In servizio al Ministero, 1 luglio 1937. Addetto consolare, 1 gennaio 1938. Destinato a Lucerna con funzioni di Vice Console, 9 dicembre 1938. Vice console di 2° classe, 16 gennaio 1939. Vice console di 1° classe, 22 gennaio 1940. Trasferito ad Hannover, 16 giugno 1941. Trasferito a Bastia, 11 marzo 1943. In servizio al Ministero (Salerno), 28 febbraio 1944. Console di 3° classe, 1 giugno 1945. Destinato a Vienna con funzioni di Primo segretario, 5 aprile 1946. Console di 2° classe, 12 aprile 1946. Trasferito alla Rappresentanza in Trieste, 7 dicembre 1947. Trasferito a Tripoli quale Rappresentante del Governo italiano, agosto 1949. Trasferito a Parigi con funzioni di Primo segretario, 16 novembre 1952. Primo segretario, 13 luglio 1953. Confermato a Parigi con funzioni di Consigliere, 1 aprile 1955. Consigliere di Ambasciata, 1 settembre 1956. In servizio al Ministero quale Capo Ufficio I della Direzione generale del personale, 7 novembre 1956. Vice direttore generale del personale e A.I., 3 luglio 1957. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2° classe, 8 novembre 1958. Destinato a Sofia, 16 dicembre 1958. Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario di 1° classe, 8 agosto 1962.

 

 

orazio antinori di castel san pietro aquae ortusOrazio Antinori di Castel San Pietro Aquae Ortus: nato a Roma, 10 agosto 1905. Laurea in scienze politiche, Università di Roma, 18 luglio 1928. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatico-consolare e chiamato a prestare servizio al Ministero, 24 luglio 1930. Addetto consolare, 21 aprile 1931. Destinato a Tirana, 8 giugno 1932. Vice console di 2° classe, 5 agosto 1932. Trasferito a Tolosa, 6 settembre 1933. Trasferito ad Auch, 20 giugno 1934. Trasferito a Sebenico, 14 gennaio 1935. Vice console di 1° classe, 31 dicembre 1935. Console di 3° classe, 1 dicembre 1937. Trasferito a Rio de Janeiro con funzioni di Secondo segretario, 22 maggio 1938. Console di 2° classe, 1 giugno 1942. In servizio al Ministero, 16 dicembre 1942. Destinato alla Santa Sede con funzioni di Primo segretario, 1 aprile 1945. Primo segretario di legazione di 2° classe, 23 aprile 1946. Primo segretario di legazione di 1° classe, 1 aprile 1947. Trasferito a l’Aja, 9 marzo 1948. In servizio al Ministero, 15 gennaio 1951. Vice Capo del Cerimoniale 13 febbraio 1951. Consigliere, 31 luglio 1952. Destinato ad Atene, 3 giugno 1953. Trasferito a Nizza con patenti di Console generale, 30 agosto 1955. In servizio al Ministero, 28 ottobre 1958. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2° classe, 8 novembre 1958. Ispettore del Ministero e delle rappresentanze diplomatiche e consolari all’estero, 11 novembre 1958. Destinato a Sofia, 26 febbraio 1963.

 

 

giuseppe puri puriniGiuseppe Puri Purini: nato a Trieste, 13 marzo 1906. Laurea in giurisprudenza, Università di Torino, 8 novembre 1928. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatico-consolare, 2 aprile 1936. In servizio al Ministero, 14 aprile 1936. Addetto alla Segreteria particolare, 24 giugno 1936. Addetto consolare, 15 ottobre 1936. Vice Console di 2° classe, 1 dicembre 1937. Vice Console di 1° classe, 15 gennaio 1939. Destinato a Londra con funzioni di Quarto segretario, 9 novembre 1939. In servizio al Ministero, 1 settembre 1940. Destinato ad Aleppo con patenti di Console, 23 gennaio 1941. Trasferito ad Atene con funzioni di Secondo segretario, 7 febbraio 1943. In servizio al Ministero, 6 settembre 1943. Console di 3° classe, 1 giugno 1945. Console di 2° classe, 12 aprile 1946. Destinato a Klagenfurt, 17 luglio 1946. Trasferito a Bucarest con funzioni di Primo segretario, 1 febbraio 1950. In servizio al Ministero, 12 dicembre 1951. Destinato a Tripoli, 20 marzo 1952. Secondo segretario, 28 marzo 1952. Primo segretario, 13 luglio 1953. In servizio al Ministero, 8 febbraio 1955. Destinato a Buenos Aires con funzioni di Consigliere d’Ambasciata, 26 dicembre 1957. Trasferito a Khartoum con credenziali di Ambasciatore, 9 luglio 1962. Destinato a Sofia, 7 aprile 1968.

 

Franz Cancellario d’Alena: nato a Montefano (Macerata), 5 aprile 1914. Laurea in giurisprudenza, Università di Roma, 3 febbraio 1938. In seguito ad esame di concorso nominato volontario della carriera diplomatico-consolare e chiamato a prestare servizio al Ministero, 1 giugno 1939. Addetto consolare, 22 gennaio 1940. Vice Console di 2° classe, 16 ottobre 1940. Destinato ad Hannover, 31 marzo 1943. Vice Console di 1° classe, 13 aprile 1943. Richiamato al Ministero, 7 aprile 1945. Console di 3° classe, 1 febbraio 1947. Destinato a Newark, 3 febbraio 1947. Trasferito a Toronto con patenti di Vice Console, 7 marzo 1949. Trasferito ad Ottawa con funzioni di Secondo segretario, 9 marzo 1951. In servizio al Ministero, 26 marzo 1953. Secondo segretario, 8 novembre 1954. Primo segretario, 23 dicembre 1955. Consigliere di legazione, 1 luglio 1956. Destinato a Francoforte con patenti di Console Generale, 31 gennaio 1957. In servizio al Ministero quale Capo della Segreteria particolare dell’On. Sottosegretario, 17 maggio 1959.Consigliere di Ambasciata, 10 dicembre 1959. Destinato a Parigi, OCSE con funzioni di Consigliere, 1 agosto 1960. Trasferito a Sofia come Ambasciatore, 13 gennaio 1972. Confermato a Sofia 10 gennaio 1979.

arnaudCarlo Maria Rossi Arnaud: nato a Torino, 3 luglio 1924. Laurea in giurisprudenza, Università di Roma, 2 agosto 1946. Collocato nel ruolo speciale transitorio della carriera direttiva 8 gennaio 1949. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatico-consolare e chiamato a prestare servizio al Ministero, 1 marzo 1951. Addetto consolare, 1 marzo 1951. Vice segretario di 2° classe, 31 luglio 1952. Destinato a Marsiglia con patenti di secondo Vice Console, 1 aprile 1953. Trasferito a Pittsburg con patenti di Vice Console, 12 settembre 1955. Vice segretario di 1° classe, 24 novembre 1955. Terzo segretario di legazione, 1 luglio 1956. Trasferito ad Ottawa con funzioni di Secondo segretario, 19 novembre 1956. Secondo segretario di legazione, 5 agosto 1957. Trasferito a Basilea con patenti di Console, 24 febbraio 1959. Primo segretario di legazione, 12 luglio 1959. In servizio al Ministero presso l’Ufficio I della Direzione generale del Personale, 8 maggio 1961. Destinato a Sofia col grado di Ambasciatore il 9 giugno 1980.

 

 

Giovanni Battistini: nato a Roma, 30 agosto 1927. Laurea in giurisprudenza, Università di Roma, 21 marzo 1952. In seguito ad esame di concorso nominato Assistente addetto commerciale di 3° classe in prova nel ruolo del personale degli Uffici commerciali all’estero del Ministero degli Affari Esteri, 28 giugno 1956. Volontario nella carriera commerciale, 1 luglio 1956. Addetto commerciale aggiunbto di 2° classe, 20 agosto 1957. Destinato a Londra con funzioni di Addetto commerciale, 1 ottobre 1958. Addetto commerciale aggiunto di 1 a classe, 21 dicembre 1960. Addetto commerciale di 2° classe, 19 luglio 1962. Destinato a Sofia come Ambasciatore il 9 aprile 1984.

 

 

paolo taronyPaolo Tarony: nato a Valenza Po (Alessandria), 8 marzo 1929. Laurea in scienze politiche, Università di Torino, 4 marzo 1953. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatico-consolare e chiamato a prestare servizio al Ministero, 16 dicembre 1955. Addetto di legazione, 16 dicembre 1956. In missione ad Alessandria d’Egitto, 17 novembre 1956. Confermato ad Alessandria d’Egitto con patenti di Vice Console, 19 dicembre 1956. Confermato ad Alessandria d’Egitto con patenti di primo Vice Console, 1 luglio 1958. Terzo segretario di legazione, 30 agosto 1958. Trasferito a Mulhouse con patenti di Vice Console (con residenza a Strasburgo), 23 febbraio 1959. Trasferito a Varsavia con funzioni di secondo segretario, 1 settembre 1960, Secondo segretario di legazione, 7 ottobre 1960. Primo segretario di legazione, 19 luglio 1962. Trasferito ad Addis Abeba con funzioni di Primo Segretario. Destinato a Sofia con credenziali di Ambasciatore, 21 novembre 1987.

 

 

 

agostino mathis Agostino Giuseppe Giovanni Maria Mathis: nato a Torino, 29 gennaio 1940. Università di Torino: laurea in giurisprudenza, 26 novembre 1962; laurea in scienze politiche, 1° aprile 1965. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatico-consolare, 1° settembre 1964. Alla Dir. Gen. Personale, 28 novembre 1964. Addetto di legazione, 1° settembre 1965. Terzo segretario di legazione, 3 novembre 1966. Primo vice console a New York, 15 settembre 1967. Secondo segretario di legazione, 21 dicembre 1967. Primo segretario di legazione, 30 dicembre 1969.Alla Rappresentanza permanente d'Italia presso l'O.N.U. in New York, 7 luglio 1970. Primo segretario a Pechino, 12 luglio 1972. Consigliere di legazione, 1° maggio 1974. Consigliere commerciale a Tokyo, 22 ottobre 1974. Alla Dir. Gen. Affari Economici, Uff. III, 1° aprile 1977. All'Istituto Diplomatico, corso di superiore informazione professionale, 29 giugno 1977-29 giugno 1978. All'Uff. IX della stessa Direzione Generale, 29 giugno 1978. Consigliere di ambasciata, 1° luglio 1979. Console Generale a Sydney, 12 gennaio 1980. Primo consigliere commerciale alla Rappresentanza permanente d'Italia presso le Organizzazioni Internazionali in Ginevra, 15 marzo 1983. Capo Uff. I del Servizio Speciale, ex art. 3 della Legge 8 marzo 1985, n. 73, 21 gennaio 1986. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 21 novembre 1986. Capo Uff. XV della Dir. Gen. Cooperazione allo Sviluppo, 30 marzo 1987. Capo Uff. XVI della Dir. Gen. Cooperazione allo Sviluppo, 21 settembre 1987. Ambasciatore a Sofia, 12 febbraio 1990. Ambasciatore a Tripoli, 13 giugno 1994. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 1a classe, 2 maggio 1996. Direttore Generale del Personale e dell'Amministrazione, 3 marzo 1997. Ambasciatore ad Atene, 30 aprile 1999. Ministro plenipotenziario (D. Lgs. 24 marzo 2000, n.85). Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per i Paesi dell'Africa sub-sahariana, 6 maggio 2003. Ambasciatore a Dakar, 6 agosto 2003; accreditato, con credenziali di Ambasciatore, anche a Nouakchott (Mauritania), a Banjul (Gambia), a Cidade de Praja (Capo Verde), a Bamako (Mali), a Conakry (Guinea) e a Bissau (Guinea Bissau).

stefano rastrelliStefano Rastrelli: nato a Livorno, 10 aprile 1934. Università di Pisa: laurea in giurisprudenza, 15 marzo 1960. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera commerciale, 12 gennaio 1963. Alla Dir. Gen. Affari Economici, Uff. II, 1° aprile 1963. Addetto commerciale aggiunto di 2a classe, 12 gennaio 1964. Addetto commerciale aggiunto di 1a classe, 15 marzo 1965. Addetto commerciale a Bagdad, 1° ottobre 1965. Inquadrato nella qualifica di Terzo segretario di legazione, 18 febbraio 1967 (D. M. 18 febbraio 1967, n. 430). Secondo segretario di legazione, 21 dicembre 1967. Primo segretario commerciale a Berna, 25 luglio 1968. Primo segretario di legazione, 8 maggio 1969. Alla Dir. Gen. Affari Economici, Uff. III, 1° marzo 1972. Consigliere di legazione, 1° maggio 1973. All'Istituto Diplomatico, corso di superiore informazione professionale, 1° novembre 1973-31 ottobre 1974. Consigliere a Mosca, 1° novembre 1974. Consigliere di ambasciata, 1° gennaio 1979. Consigliere a Stoccolma, 5 gennaio 1979. Confermato nella stessa sede con funzioni di Primo consigliere, 1° gennaio 1980. Capo Uff. XII della Dir. Gen. Affari Economici, 9 aprile 1984. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 21 novembre 1986. Ambasciatore a Lagos, 5 giugno 1988; accreditato con credenziali di Ambasciatore anche a Porto Novo (Benin). Ambasciatore a Sofia, 24 giugno 1994. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici, 29 ottobre 1996.Responsabile dell'U.A.M.A. della Dir. Gen. Affari Economici, 31 ottobre 1996. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici, 1° aprile 1999. Ambasciatore a Maputo ed accreditato, con credenziali di Ambasciatore, anche a Mbabane (Swaziland), 15 maggio 1999. Ministro plenipotenziario (D. Lgs. 24 marzo 2000, n.85).

 

tommaso troiseTommaso Troise: nato a Napoli, 22 agosto 1933. Università di Roma: laurea in scienze economiche e commerciali, 21 novembre 1957. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera commerciale ed assegnato alla Dir. Gen. Affari Economici, 23 febbraio 1959. Addetto commerciale aggiunto di 2a classe, 23 febbraio 1960. Assistente addetto commerciale a Parigi (Ambasciata), 21 agosto 1960. Addetto commerciale aggiunto a Parigi, 1° novembre 1961. Addetto commerciale aggiunto di 1a classe, 25 maggio 1962. Addetto commerciale di 2a classe, 3 luglio 1963. Addetto commerciale di 1a classe, 11 agosto 1964. A Tripoli (Ambasciata), 5 maggio 1965. Inquadrato nella qualifica di Primo segretario di legazione, 18 febbraio 1967 (D.M. 18 febbraio 1967, n. 430). Alla Dir. Gen. Affari Economici, Uff. VII, 1° ottobre 1968. Alla Dir. Gen. Personale e Amministrazione, Uff. Ricerca, Studi e Programmazione, 19 maggio 1969. Consigliere di legazione, 31 luglio 1969. Reggente l'Uff. VI della Dir. Gen. Personale e Amministrazione, 12 novembre 1969. Primo consigliere commerciale a Tokyo, 10 febbraio 1972. Consigliere di ambasciata, 1° luglio 1973. Console Generale a Rio de Janeiro, 31 ottobre 1974. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale del Personale, 8 febbraio 1979. Capo Uff. XII della Dir. Gen. Personale e Amministrazione, 2 aprile 1979. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale del Personale, 18 dicembre 1984. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 10 gennaio 1985. Capo Uff. Ricerca, Studi e Programmazione della Dir. Gen. Personale e Amministrazione, 25 settembre 1985. Ambasciatore ad Harare, 2 maggio 1987. A disposizione con l'incarico di Delegato per gli Accordi per la Proprietà Intellettuale, 27 febbraio 1992. Ambasciatore a Sofia, 31 ottobre 1996. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici, 26 maggio 1999. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale, incaricato di trattare le problematiche della Proprietà Intellettuale, 1° gennaio 2000. Ministro plenipotenziario (D. Lgs. 24 marzo 2000, n.85).

alessandro grafiniAlessandro Grafini: nato a Venezia, 18 maggio 1941. Università di Padova: laurea in giurisprudenza, 11 novembre 1965. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatica, 26 ottobre 1967. All'Istituto Diplomatico, corso di formazione professionale, 6 novembre-22 dicembre 1967. Alla Segreteria particolare del Sottosegretario di Stato, 3 gennaio 1968. Al Cerimoniale, Segreteria, 13 luglio 1968. Addetto di legazione, 26 ottobre 1968. Secondo segretario a Vienna, 3 agosto 1969. Segretario di legazione, 1° luglio 1970. Vice console a Friburgo, 14 gennaio 1972. Primo segretario di legazione, 26 aprile 1972. Console nella stessa sede, 1° gennaio 1974. Consigliere a Tirana, 5 novembre 1974. Alla Dir. Gen. Affari Politici, 17 gennaio 1977. Consigliere di legazione, 1° maggio 1977. All'Istituto Diplomatico, corso di superiore informazione professionale, 29 giugno 1977-20 giugno 1978. Alla Dir. Gen. Affari Politici, Uff. Ricerca, Studi e Programmazione, 29 giugno 1978. Reggente il Consolato Generale in Amburgo, 18 marzo 1979. Consigliere di ambasciata, 1° luglio 1983. Consigliere alla Rappresentanza diplomatica permanente d'Italia presso il Consiglio d'Europa in Strasburgo, 5 agosto 1983. Confermato nella stessa sede con funzioni di Primo consigliere, 1° aprile 1984. Comandato presso il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale quale Consigliere per gli Affari internazionali del Ministro, 27 settembre 1985. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale del Personale e Amministrazione, 17 luglio 1987. Alla Delegazione diplomatica speciale italiana alla Conferenza di Vienna sui seguiti C.S.C.E., 15 settembre 1987-23 dicembre 1988. Fuori ruolo per prestare servizio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri come Consigliere Diplomatico del Vice Presidente del Consiglio, 4 aprile 1989. Al Gabinetto dell'On. Ministro con funzioni vicarie del Capo di Gabinetto, 3 agosto 1989. Inviato straordinario e Ministro plenipotenziario di 2a classe, 10 novembre 1989. Ambasciatore a Vienna, 7 luglio 1992. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Politici, 6 febbraio 1995. Ambasciatore a Sofia, 28 aprile 1999. Ministro plenipotenziario (D. Lgs. 24 marzo 2000, n. 85). Al Ministero, 28 aprile 2003. Ambasciatore a Zagabria, 10 luglio 2003. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per i Paesi dell’Europa, 3 dicembre 2007.

giovan battista campagnolaGiovan Battista Campagnola: nato a Roma, 1° aprile 1945. Università di Roma: laurea in scienze politiche, 25 marzo 1977. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatica, 1° luglio 1982. Al Cerimoniale, Uff. II, 1° luglio 1982. All'Istituto Diplomatico, corso di formazione professionale, 1° luglio 1982-31 marzo 1983. Segretario di legazione, 1° aprile 1983. Al Cerimoniale, Uff. II, 1° aprile 1983. All'Uff. III dello stesso Servizio, 28 luglio 1983. Secondo segretario a Tokyo, 14 ottobre 1984. Confermato nella stessa sede con funzioni di Primo segretario, 2 gennaio 1986. Primo segretario di legazione, 1° gennaio 1987. Console a Bruxelles, 15 settembre 1987. Capo Segreteria della Dir. Gen. Affari Economici, 4 novembre 1991. Consigliere di legazione, 1° maggio 1992. Al Gabinetto dell'On. Ministro, 15 luglio 1992. Capo Segreteria della Dir. Gen. Affari Economici, 26 agosto 1992. All'Istituto Diplomatico, corso di superiore informazione professionale, 2 dicembre 1992-1° dicembre 1993. Riassume alla Dir. Gen. Affari Economici quale Capo Segreteria, 2 dicembre 1993. Comandato presso il Ministero del Commercio con l'Estero, in qualità di Consigliere per gli Affari Internazionali dell'On. Ministro, 22 febbraio 1995; dal 17 luglio 1995 nominato anche Consigliere per gli Affari Internazionali del Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato. Reggente il Consolato Generale a Miami, 24 agosto 1996. Consigliere di ambasciata, 1° gennaio 1998. Confermato a Miami quale Console Generale, 1° febbraio 1999. Incaricato d’Affari con Lettere a San José, 6 marzo 2000 ed accreditato, con credenziali di Ambasciatore, anche a Belize (Belize). Confermato nella stessa sede quale Ambasciatore, con credenziali di Ambasciatore anche per il Belize, 2 agosto 2001. Alle dirette dipendenze del Capo di Gabinetto, 23 novembre 2001. Capo dell'Ufficio di diretta collaborazione con l'On. Ministro per i Rapporti con il Parlamento, 16 gennaio 2002. Al Gabinetto dell'On. Ministro, 3 marzo 2003. Ambasciatore a Sofia, 9 maggio 2003. Ministro plenipotenziario, 2 gennaio 2004. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale, 27 maggio 2008. Ambasciatore a Budapest, 1° ottobre 2008.

stefano benazzoStefano Benazzo: nato a Casablanca (Marocco), 3 giugno 1949. Università di Roma: laurea in scienze politiche, 24 luglio 1970. In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatica, 1° settembre 1974. All'Istituto Diplomatico, corso di formazione professionale, 16 settembre 1974-16 marzo 1975. (Alla Dir. Gen. Affari Politici, Uff. V, 5 novembre 1974). Segretario di legazione, 16 marzo 1975. Secondo segretario commerciale a Bonn, 3 marzo 1976. Primo segretario di legazione, 1° marzo 1979. Primo segretario a Mosca, 16 giugno 1980. Alla Segreteria Generale, 1° settembre 1983. Consigliere di legazione, 1° maggio 1984. All'Istituto Diplomatico, corso di superiore informazione professionale, 30 giugno 1984-30 giugno 1985. Riassume alla Segreteria Generale, 1° luglio 1985. Consigliere commerciale a Washington, 5 settembre 1986. Consigliere a Mosca, 3 luglio 1989. Consigliere di ambasciata, 1° gennaio 1990. Confermato nella stessa sede con funzioni di Primo consigliere, 1° settembre 1990. Capo Segreteria della Dir. Gen. Cooperazione allo Sviluppo, 2 novembre 1993. Primo consigliere a Washington, 1° luglio 1996. Ministro plenipotenziario, 23 giugno 2000. Confermato a Washington con funzioni di Ministro consigliere, 23 settembre 2000. Ambasciatore a Minsk, 22 gennaio 2001. Fuori ruolo per prestare servizio presso il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, quale Consigliere Diplomatico Aggiunto del Presidente della Repubblica, 7 giugno 2003. Ispettore del Ministero e degli Uffici all'estero, 15 marzo 2004. Ambasciatore a Sofia, 16 maggio 2008. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per l’Unione Europea, 3 settembre 2012. Coordinatore per l’Artico, 24 settembre 2012.

 

marco conticelliMarco Conticelli: nato a Firenze, 14 settembre 1961. Università di Firenze, laurea in scienze politiche, 28 giugno 1985. In seguito ad esame di concorso nominato volontario nella carriera diplomatica, 14 febbraio 1987. All’Istituto Diplomatico, corso di formazione professionale, 16 febbraio-14 novembre 1987. Al Centro Cifra e Telecomunicazioni, 14 novembre 1987. Segretario di legazione, 15 novembre 1987. Alla Direzione Generale Personale e A., Ufficio II, 16 maggio 1988. Secondo segretario commerciale a Khartoum, 6 giugno 1989. Primo segretario di legazione, 14 agosto 1991. Reggente il Consolato a Siviglia, 17 settembre 1991. Confermato a Siviglia, quale Console, 1 aprile 1992. Alla Direzione Generale Affari Politici, Ufficio XII, 4 settembre 1995. Alla Segreteria della stessa Direzione Generale, 2 dicembre 1996. Consigliere di legazione, 1 maggio 1997. All’Istituto Diplomatico, corso di superiore formazione professionale, 1 ottobre1997-30 settembre 1998. Riassume alla Direzione Generale Affari Politici, Segreteria, 1 ottobre 1998. Consigliere commerciale a New Delhi, 12 ottobre 1998. Consigliere di Ambasciata, 2 luglio 2002. Primo consigliere alla Rappresentanza permanente presso le Organizzazioni Internazionali a Ginevra, 20 agosto 2002. Capo Uff. V della Direzione Generale Integrazione Europea, 4 settembre 2006. Ministro plenipotenziario, 2 gennaio 2010. Capo Ufficio III della Direzione Generale Unione Europea, 16 dicembre 2010. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per l’Unione Europea, 18 maggio 2011. Coordinatore per le politiche dell’immigrazione nell’ambito dello Spazio europeo di giustizia, libertà e sicurezza dell’Unione Europea, 10 giugno 2011. Destinato a Sofia come Ambasciatore, 3 settembre 2012.

 

foto ambasciatore baldi new Stefano Baldi: nato a Città della Pieve (Perugia) nel 1961. Nel 1986 si laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Roma. Nel 1989 entra in carriera diplomatica ed inizia il suo percorso professionale alla Farnesina presso la Direzione Generale Affari Economici. La sua prima assegnazione, nel 1991, è all’Ambasciata di Dar-Es-Salaam in qualità di vice capo missione. Nel 1995 viene destinato, come Primo Segretario Commerciale, alla Rappresentanza Permanente d'Italia presso l'O.N.U. a Ginevra. Al suo rientro a Roma, nel 1999, dopo un breve periodo al Centro Cifra e Telecomunicazioni viene nominato Capo dell'Ufficio Statistica del Ministero nell'ambito dell'Unità di Analisi e Programmazione della Segreteria Generale. Nel 2002 è assegnato alla Rappresentanza Permanente presso l'O.N.U. a New York come Primo Consigliere, Responsabile per la I Commissione dell’Assemblea Generale su questioni di Disarmo e non proliferazione; nel 2006 viene trasferito alla Rappresentanza Permanente presso l'UE a Bruxelles dove svolge le funzioni di Consigliere Relex nell’ambito della Politica Estera e di Sicurezza Comune (PESC). Di ritorno al Ministero, nel 2010, viene nominato Capo dell’Unità per la Cooperazione scientifica e tecnologica della Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese. A partire dal 2011, dopo la promozione a Ministro plenipotenziario, è Responsabile della formazione del Ministero degli Affari esteri, prima come Direttore dell’Istituto Diplomatico e dal 2014 come Capo della specifica Unità all’interno della Direzione Generale delle Risorse e dell’Innovazione. Oltre a dirigere la struttura, ha anche svolto un’intensa attività di formatore per quanto riguarda il management diplomatico e la comunicazione. Stefano Baldi affianca da molti anni il servizio diplomatico con una assidua attività accademica. E’ autore di numerosi libri. Le sue ricerche e pubblicazioni più recenti si focalizzano sull’utilizzo delle nuove tecnologie e dei Social media in diplomazia, sul management applicato alla diplomazia e sui libri scritti dai diplomatici italiani. È ideatore e responsabile del Blog sulla formazione “Diplo Learning corner” e del Sito “Immaginario diplomatico” dedicato alle foto storiche di diplomatici italiani. Dal 2013 al 2016 ha condotto su Radio LUISS la trasmissione radiofonica settimanale “Diplomazia e Dintorni”, da lui ideata, dedicata alla professione del diplomatico. Dal 19 settembre 2016 è l’Ambasciatore d’Italia in Bulgaria.

 

Storia dei rapporti diplomatici tra Italia e Bulgaria

 

 


38