Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Conferenza “La strada verso COP 26: la scelta della Bulgaria“, organizzata dall’Ambasciata d’Italia a Sofia e dall’Ambasciata Britannica a Sofia, in collaborazione con l’associazione non governativa bulgara Move.bg

Data:

23/09/2021


Conferenza “La strada verso COP 26: la scelta della Bulgaria“, organizzata dall’Ambasciata d’Italia a Sofia e dall’Ambasciata Britannica a Sofia, in collaborazione con l’associazione non governativa bulgara Move.bg

Nel quadro della preparazione della COP26, che si svolgerà a Glasgow dal 1 al 12 novembre 2021, sotto la presidenza congiunta di Italia e Regno Unito, per dare il proprio contributo e per focalizzare la questione del cambiamento climatico nel discorso politico e pubblico, l’Ambasciata d’Italia e l’Ambasciata Britannica a Sofia, in collaborazione con l’associazione non governativa bulgara Move.bg organizzano il 28 settembre un evento ibrido intitolato: “La strada verso COP 26: la scelta della Bulgaria“.

In una discussione tra diplomatici, politici e amministratori bulgari ed esperti dei tre Paesi, l’evento cercherà di rispondere alle domande:

- “Perché la 26a Conferenza delle Parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite è uno dei forum mondiali più importanti di quest'anno?"

- "Qual è l'importanza della cooperazione tra le parti?"

- "Come si sta preparando la Bulgaria all'importante incontro internazionale COP 26, dedicato alla lotta al riscaldamento globale?”

La conferenza è divisa in tre parti: È il tempo per agire; Insieme possiamo fare di più; La scelta della Bulgaria. Dall’Italia si collegherà prof. Michele De Nigris, Direttore Sviluppo sostenibile e Fonti Energetiche presso Ricerca sul Sistema Energetico – RSE per condividere la visione dell’Italia per la transizione energetica.

La conferenza “La strada verso COP 26: la scelta della Bulgaria” si svolgerà a Sofia e in diretta streaming online, il 28 settembre, dalle ore 10.30 bulgare, in lingua bulgara.

In preparazione della Cop26 inoltre, l'Italia ospiterà una serie di importanti eventi preparatori alla Conferenza. Nei prossimi giorni si svolge a Milano la Pre-COP, che è la riunione preparatoria dei Ministri che si tiene tradizionalmente circa un mese prima della COP, con l'obiettivo di offrire ai Ministri che rappresentano le principali parti negoziali l'opportunità di discutere in modo informale gli aspetti politici chiave.

Dal 28 settembre al 2 ottobre, sempre a Milano, l'Italia ospiterà anche l’evento “Youth4Climate: Driving Ambition”, legato alla Pre-COP. Il forum offrirà ai giovani di tutto il mondo l'opportunità di elaborare proposte concrete, da portare sul tavolo della Pre-COP e della COP26. “Riteniamo fondamentale promuovere l'impegno delle giovani generazioni ed incanalare in modo positivo la mobilitazione giovanile, in quanto saranno loro ad avere il futuro del nostro pianeta.”, ha detto l’Ambasciatrice Giuseppina Zarra dopo l’incontro virtuale che ha avuto con una delle due giovani delegate bulgare al forum “Youth4Climate: Driving Ambition”.

Inoltre, l’Italia organizzerà a Roma un evento ministeriale di alto livello focalizzato sulle sfide ambientali e climatiche in Africa dal titolo "Incontri con l'Africa".

 

cop26 banner

banner 2


1281