Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Spettacolo "Viaggio in Italia" al Museo Etnografico di Plovdiv

Data:

15/02/2019


Spettacolo

Grande entusiasmo e partecipazione allo spettacolo "Viaggio in Italia" andato in scena nella bella sala del Museo Etnografico di Plovdiv.
Nell’atmosfera suggestiva del Museo, l’Ambasciatore Stefano Baldi ha accompagnato il pubblico attraverso alcune regioni italiane, presentando le loro eccellenze artistiche e gastronomiche ed introducendo i bellissimi brani musicali tradizionali di ogni regione arrangiati ed eseguiti dal Maestro Lorenzo Turchi Floris con la splendida voce del tenore Carlos De Antonis.
Una serata tutta italiana molto apprezzata dai numerosi partecipanti che hanno riempito la sala.
Chi non è riuscito a fare questo viaggio immaginario tra le emozioni ed i gusti tipicamente italiani, può ancora visitare la mostra fotografica allestita per l'occasione nel Museo che illustra le bellezze artistiche e naturali, i piatti ed i vini tipici e i personaggi illustri di ciascuna delle 20 regioni italiane. La mostra resterà aperta al pubblico per tutto il mese di febbraio.

52391244 2083020475080023 6921566889604808704 o

51765512 2083021115079959 4545413612193185792 o

I MUSICISTI

Lorenzo Turchi Floris

Pianista, direttore e compositore, Lorenzo Turchi Floris è considerato una delle grandi promesse della nuova generazione musicale. Floris è regolarmente invitato come solista o direttore ospite da prestigiose orchestre. Dal 1998 è un membro fondatore e direttore musicale della Mont Blanc Symphony Orchestra e dal 2005 anche fondatore e direttore musicale del Mont Blanc Symphony Orchestra Choir. Dal 2009 è direttore musicale della Mission Chamber Orchestra.

Floris ha registrato come pianista, compositore e direttore per la Generason (Francia), SMB (Francia), Rendre Présent (Francia), SOTA (USA) e Brilliant Classics (Olanda). Le sue composizioni sono regolarmente suonate in Europa e America suscitando grande interesse tra il pubblico e la critica. Il suo repertorio varia dalla musica Barocca al Novecento. Ha suonato nel Concerto Vaticano tenutosi in occasione dell’innaugurazione dell’anno sacro del 2000. Floris ha anche suonato nella Camera dei Deputati (Roma), tenuto numerose conferenze inclusa una presso il Ministero degli Affari esteri (2012) e seminari compreso quello presso l’Istituto Diplomatico italiano (2013). “Composer in residence” per il festival Americano “SOTA - Summerfest” nel 2010-2011-2012-2013-2014-2016-2017-2018 e 2019, due volte nel 2010 e nel 2012, Il Congresso degli stati Uniti d’America gli ha riconosciuto i suoi meriti artistici.

Carlos De Antonis

Carlos de Antonis è un tenore Italo-Argentino. Ha iniziato la sua carriera come solista nel teatro musicale 28 anni fa e a 25 anni ha debuttato all’opera. Ha rivestito i principali ruoli di tenore nei piú prestigiosi teatri d’opera in giro per il mondo e la sue eccezionali doti canore e talento drammatico è stato ampliamente elogiato. Dopo il suo debutto nel 1989 presso il Colon Theater a Buenos Aires (Argentina), Carlos De Antonis non ha più smesso di lavorare come interprete in molti Paesi. Nel 1991 ha esordito in Dracula e nel 1993 Carlos è stato il primo Quasimodo al mondo, interpretare il ruolo principale nel “The Hichback of Notre Dame” (Il Gobbo di Notre Dame). Si è anche esibito nel La Traviata, Il Baribiere di Siviglia e Rigoletto a Milano (Italia). Il repretorio di Carlos include i ruoli principali di opere italiane e francesi come: Traviata, Boheme, Rigoletto, Elisir d’Amore, Lucia di Lammermoor, Fausto, Romeo e Giulietta, Il Conte d’Hoffman, Werhter e molti altri. Si è esibito in giro per il mondo sotto la direzione di Manfredi Argento, Daniel Bareboim, Serge Baudo, Pedro I. Calderón, Leopold Hager, Karl Richter, Antonio M. Russo e Juan Carlos Zorzi per citarne alcuni. Carlos si è recentemente trasferito da Miami ad Holliwood, California per partecipare nel programma televisivo più visto al mondo America’s Got Talent, classificato dai giudici come “il più apprezzabile contest di sempre”.

L’EVENTO

L’evento è stato ideato per far conoscere alcune delle Regioni italiane e territori tramite la loro musica popolare tradizionale riarrangiata in chiave classica per tenore e piano. Il programma include una descrizione delle caratteristiche geografiche, economiche e linguistiche delle Regioni a cui si aggiunge l’ascolto di canzoni popolari tipiche di ciascun territorio. La varietà di piatti tipici, tesori artistici e temi musicali presenti in ogni regione mostra la diversità della storia e tradizione del territorio Italiano. Tutte queste differenze rappresentano un chiaro segno di ricchezza della cultura italiana con un comune senso per la bellezza e lo stile. In particolare le canzoni sono presentate nei dialetti locali per riflettere lo spirito e la tradizione della regione. Ogni testo parla di aspetti peculiari della storia della regione. L’evento musicale è accompagnato da una esibizione con pannelli raffiguranti posti artistici e prodotti tipici di ogni regione.

LE REGIONI ITALIANE

La Costituzione Italiana prevede che l’Italia è costituita da 20 regioni con distinte caratteristiche e aspetti. Le loro diversità culturali, storiche e linguistiche costituiscono una grande ricchezza per il paese intero. Qui una lista delle 20 regioni dal Nord al Sud (in parentesi i rispettivi capoluoghi): Valle d’Aosta (Aosta), Piemonte (Torino), Lombardia (Milano), Trentino-Alto Adige (Trento), Veneto (Venezia), Friuli-Venezia Giulia (Trieste), Liguria (Genova), Emilia-Romagna (Bologna), Toscana (Firenze), Umbria (Perugia), Marche (Ancona), Lazio (Roma), Campania (Napoli), Ambruzzo (L’Aquila), Molise (Campobasso), Puglia (Bari), Basilicata (Potenza), Calabria (Reggio-Calabria), Sicilia (Palermo), Sardegna (Cagliari).

VIAGGIO MUSICALE IN ITALIA

Piano, Lorenzo Turchi-Floris

Tenore, Carlos De Antonis

Selezione musicale

1. LOMBARDIA

  • O mia bela Madunina – Musica e Testo di Giovanni D'Anzi - 1934

2. PIEMONTE

  • Piemontesina bella – Musica di Giovanni Raimondo – Testo di Enrico Frati

3. EMILIA-ROMAGNA

  • Romagna mia – Musica e Testo di Secondo Casadei - 1954

4. TOSCANA

  • Firenze Sogna - di Carlo Buti - 1939

5. LAZIO

  • Arrivederci Roma – Musica di Renato Rascel – Testo di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - 1954

6. CAMPANIA

  • O Sole mio – Musica di Edoardo di Capua – Testo di Giovanni Capurro - 1898

7. BASILICATA

  •  ..nia nia... – di Sconosciuto

8. SICILIA

  • Çiuri, çiuri – Musica di Francesco Paolo Frontini – Testo di Sconosciuto - 1883

1000