Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’Ambasciata d’Italia a Sofia ricorda i 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini

Data:

02/03/2018


L’Ambasciata d’Italia a Sofia ricorda i 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini

In occasione del 150° anniversario della morte di Gioacchino Rossini, l’Ambasciata d’Italia ha organizzato un concerto speciale per commemorare il geniale compositore e musicista pesarese. Il concerto, eseguito dal gruppo di mandolinisti bulgari ''Prima Visione'', si è svolto il 22 febbraio presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia. Sono stati eseguiti alcuni arrangiamenti di famosi brani e arie di Rossini, in un felice ed originale connubio fra musicisti bulgari (che compongono l'orchestra fondata a Sofia nel 2000 e diretta dal Maestro Silvia Statkova), mandolini, tipico strumento italiano, e musica del grande compositore pesarese. Il repertorio ha spaziato da Rossini a Paganini, Mezzacapo, Carulli e Sartori. Non è mancato un tributo alla musica popolare bulgara. Il concerto è stato introdotto dalla performance del quartetto di mandolini ''Amici'', che ha eseguito l'ouverture de ''Il Barbiere di Siviglia'' ed ''Il Signor Bruschino''.

Riascolta il concerto completo --->

dsc02448b

dsc02454b

 

 


891