This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Presentazione del settore florovivaistico italiano

Date:

11/30/2022


Presentazione del settore florovivaistico italiano

L’Ambasciatrice Giuseppina Zarra ha inaugurato l'evento “Opportunità di cooperazione e presentazione del settore florovivaistico italiano”, organizzato dall'Italian Trade Agency di Sofia in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Sofia, l'Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori (ANVE) italiana e l'Associazione dei Produttori di Piante Ornamentali in Bulgaria.

L’evento ha visto l’intervento di esperti del settore che hanno illustrato le particolarità e le eccellenze del settore vivaistico ornamentale italiano e bulgaro ะต approfondito le possibilità di cooperazione tra le aziende dei due Paesi.

Il florovivaismo rappresenta senza dubbio un importante, ancorché poco conosciuta realtà di eccellenza italiana. Nel 2021 infatti, l’Italia ha esportato nel mondo piante vive per un totale di circa un miliardo e 150 mila euro, registrando una crescita del +20% rispetto al 2020. Il florovivaismo italiano costituisce oltre il 5% della produzione agricola nazionale; l’Italia è il secondo paese in Europa nel settore florovivaistico, con circa il 21 % delle aziende (27.000 aziende) e il 17,4% della superficie dedicata (29.000 ettari coltivati) nell’UE e rappresenta un’importante opportunità per intensificare ulteriormente le relazioni commerciali bilaterali tra Italia e Bulgaria.

Nel 2021 le esportazioni italiane di piante vive in Bulgaria sono cresciute infatti di oltre il 50%, per un ammontare di circa 4 milioni e quattrocento mila euro. L’Italia è in particolare il terzo fornitore della Bulgaria di piante vive con una quota del 10,69% del mercato bulgaro, preceduta dai Paesi Bassi (principali leader mondiali nella produzione di bulbi e rizomi) e dalla Repubblica di Macedonia del Nord, a riprova dell’importante potenziale di sviluppo di collaborazioni nel settore tra i due Paesi.

Questi già ottimi risultati, vanno inquadrati nel più ampio contesto dei rapporti commerciali tra i due Paesi che, sulla base dei dati più recenti, vedono un interscambio complessivo tra i due paesi che sfiora i 4,5 miliardi di euro. L’Italia mantiene infatti il quarto posto come partner commerciale della Bulgaria e si registra per il 2022 una crescita delle esportazioni bulgare verso l’Italia del 46,7%, ed un aumento delle importazioni in Bulgaria dall’Italia del 28,6%.

https://www.aise.it/anno/bulgaria-lambasciata-presenta-il-settore-florovivaistico-italiano/183851/1

https://www.giornalediplomatico.it/bulgaria-amb-zarra-inaugura-evento-su-florovivaismo-italiano.htm

https://www.bulgaria-italia.com/bg/news/news/05749.asp

https://novinata.bg/obsthestvo/predstavqne-na-italianskiq-cvetarski-sektor/

https://www.novinite.bg/articles/228169/Posolstvo-na-Italiya-Predstavyane-na-italianskiya-cvetarski-sektor

floro1

floro2

floro3

floro4


1419